CHI SONO

La mia formazione e i miei lavori:

Il mio nome è Ruurd Pieter. Sono nato nel 1960 a ‘s-Hertogenbosch in Olanda. I miei genitori – tutti e due amanti della natura e della cultura – mi hanno sempre sostenuto nello sviluppo dei miei talenti creativi. Dopo la scuola superiore ho studiato la pittura, il disegno e la grafica presso l’Accademia delle Belle Arti all’Aia in Olanda. Una crisi personale nella mia adolescenza in cui sono stato fortunato per aver ricevuto l’aiuto giusto, mi aveva portato al desiderio di poter aiutare io stesso altre persone in difficoltà. Mi sono diplomato in infermeria e ho lavorato presso diverse strutture psichiatriche con adulti con problemi psichici e con dipendenze.

La mia ricerca spirituale

Negli anni ottanta ho conosciuto diverse terapie alternative che erano fondate sull’insegnamento del guru (maestro) indiano Bhagwan Sri Rajneesh . Mi sono formato in queste terapie intensive sotto la guida della terapeuta e seguace di Bhagwan Christine Bornschein. Tramite questa maestra spirituale e capa di un Centro Sai Baba a Monaco ho conosciuto il filosofo e scrittore tedesco Heinz Grill. Heinz Grill mi faceva impressione con le sue conoscenze spirituali, con la sua autenticità personale e con il suo insegnamento di un livello molto elevato. Ho seguito la sua formazione per insegnante di yoga nella quale si studiava anche l’antroposofia di Rudolf Steiner. Dopo essermi diplomato come insegnante di yoga ho seguito l’insegnamento buddista di diversi monaci tibetani in Olanda e in Francia. Ho fatto molteplici viaggi in India dove studiavo lo Yoga Integrale del maestro indiano Sri Aurobindo. Ho soggiornato in qualche ahsram induistico e cristiano. Inoltre ho partecipato per mesi a un progetto sociale nell’ashram di Sri Sathya Sai Baba, che all’epoca era un maestro di grande prestigio in India. Nella mia città di nascita in Olanda il parroco cattolico van der Camp è stato per me un esempio straordinario di guida spirituale. Ho cercato tutti questi incontri, a volte di maggiore, a volte di minore importanza, per acquisire delle conoscenze sulla vita e sul vero essere umano. Ispirato da queste esperienze ho cominciato in Olanda, oltre a insegnare lo yoga, a fare conferenze sul tema dello sviluppo umano e le crisi personali come delle vere possibilità di crescita. Su questi temi sono stati pubblicati i miei articoli con le mie illustrazioni in diverse riviste.

Un esperimento spirituale in Italia

La mia prima maestra spirituale Christine Bornschein voleva cominciare insieme a un gruppo di persone di Monaco un progetto spirituale in Italia. Questa idea mi entusiasmava così tanto che ho preso la decisione di emigrare in Italia. Alla fine abbiamo con poche persone iniziato una comunità spirituale in un vecchio palazzo nel piccolo paese di Tenno nelle vicinanze del Lago di Garda. Con la sua esperienza spirituale Christine Bornschein guidava insieme ai suoi fedeli nella nostra comunità il progetto a Tenno. Per la ricostruzione dell’edificio avevamo chiesto a Heinz Grill di darci le sue idee innovative sull’architettura. Lui abitava già da qualche anno ad Arco, dove teneva le sue conferenze per un pubblico internazionale sul tema di una spiritualità contemporanea. Quegli anni della ristrutturazione dell’edificio secondo le sue idee artistiche e spirituali hanno portato a una trasformazione meravigliosa della struttura e hanno rappresentato per gli artisti e gli artigiani della comunità una vera scuola architettonica. Per quanto riguarda invece la convivenza nella comunità, si sono manifestati fin dall’inizio dei conflitti irresolubili. Questa situazione ha portato Heinz Grill, che all’inizio svolgeva i suoi seminari negli spazi della casa, a prendere una distanza definitiva dalla comunità e dal progetto. Abbiamo continuato con il progetto nello spirito di Christine Bornschein finché alla fine la comunità si è dissolta completamente.

Attualmente la casa a Tenno viene restaurata e per questo è chiusa. Le idee che vivono nelle forme e negli spazi della casa hanno, nonostante tutto, potuto inspirare tanti architetti ed interessati che in passato hanno visitati la casa. Così queste idee per una architettura accogliente e spirituale vengono sviluppate e manifestate in altri luoghi.

La vita è una ricerca continua

Adesso svolgo il mio lavoro come insegnante di yoga e come artista indipendente da un maestro e da una corrente religiosa. Tutte queste esperienze sopra descritte mi hanno portato alla comprensione che per l’Uomo d’oggi non servono più né la guida severa di un maestro né l’appartenenza ad un gruppo o ad una determinata confessione. Anche se gli incontri con personaggi saggi e con le loro idee ispiranti sono di grande valore, oggigiorno si pone la sfida a ogni individuo di sviluppare la sua propria saggezza e forza creatice nella vita. La vita non dovrebbe mai, dal mio punto di vista, essere fissata in modo intellettivo o emotivo, ma rappresentare una ricerca creativa e continua, vissuta con amore e responsabilità per noi stessi, per gli altri, per il mondo e per valori universali.